Proverbi Napoletani Illustrative Essay

in foto: Il lungomare di Napoli. Foto di Angela Marino

Rappresentano la saggezza popolare espressa in una lingua dai suoni dolcissimi e dal sapore antico. Sono i proverbi e modi dire della cultura napoletana. Alcuni resi immortali dal cinema, come quelli che hanno scandito le sceneggiature dei film di Totò, altri familiari per i Napoletani come l'odore del caffè, pronunciati da generazioni di nonni e arrivati quasi intatti fino a noi, tanto da risultare ancora attualissimi: ecco quali sono i 50 proverbi napoletani più belli.

#1. Ogni scarrafone  è bello ‘a mamma soja

Chiunque, per quanto poco attraente, è bello agli occhi della propria madre. Un modo di dire reso famoso  (e accessibile anche a chi non parla il dialetto napoletano) dalla canzone dell'allora giovanissimo Pino Daniele, dal titolo "‘O scarrafone".

#2. Aniello ‘ca nun se pava nun se stima

Anello, inteso come bene di valore, che si ottiene in regalo, quindi senza sforzo, non si apprezza, si tiene in poco conto proprio perché ottenuto facilmente. Si usa per sottolineare quando la fatica sprecata lasci apprezzare di più i risultati raggiunti o nel senso letterale dell'espressione, gli oggetti posseduti.

#3. L’amico è comme’ ‘o ‘mbrello: quannno chiove nun o truove maje

L'amico è come l'ombrello, non è mai a portata di mano quando piove. Un amico è tanto necessario, quanto difficile da trovare, appunto, come il parapioggia quando c'è il temporale.

#4. ‘A meglio parola è chela ca nun se dice

La parola migliore è quella che non si dice. Sottolinea quando il silenzio a volte, sia necessario e di gran lunga migliore di discorsi avventati. Un proverbio che invita alla prudenza, ripetuto spesso dagli anziani ai giovani per frenare la loro impulsività.

#5. ‘A lira fa ‘o ricco, a crianza fa o signore

La lira (il vecchio conio, inteso metaforicamente come soldi) fa il ricco, ma la creanza (la buona educazione) fa il signore. Non basta essere ricchi per essere signori, sono i modi gentili e la buona educazione a distinguere un signore.

#6. A cuoppo cupo, poco pepe capa

In italiano "nel", cuoppo, ovvero il cartoccio conico usato dai venditori ambulanti per incartare il polpo, "poco pepe capa", ossia "entra". Chi è sazio non può riempirsi di più. Più che un proverbio un scioglilingua dal suono non proprio eufonico. Fu Totò a usare questa espressione, simulando un divertente incepparsi della lingua, nel film "Chi si ferma è perduto".

#7. Giacchino mettette ‘a legge e Giacchino fuje ‘mpiso

Gioacchino (Murat) istituì la legge e Gioacchino (stesso), fu impiccato. Chi è causa del suo mal, pianga se stesso. Il proverbio si riferisce a Gioacchino Murat ucciso a Pizzocalabro in attuazione di una legge da lui stesso imposta.

#8. Ntiempo'e tempesta, ogne pertuso è puorte'

In tempo di bufera ogni pertugio è porto. In tempi difficili anche il più piccolo appiglio è una salvezza.

#9. Chi pecora se fa, ‘o lupo s’ ‘o magna

Chi si fa pecora, il lupo se la mangia. Un anacoluto che significa che chi assume un atteggiamento dimesso, verrà sopraffatto dal più forte.

#10. Mannaggia ‘o suricillo e pezza ‘nfosa!

Mannaggia il topolino e lo straccio bagnato. Un nonsense linguistico che costituisce un'imprecazione a vuoto, usata per sostituire una blasfema o triviale.

#11. A' vita è n'apertura e cosce e ‘ na chiusura e cascia

La vita è un’apertura di cosce e una chiusura di cassa. Questo proverbio si riferisce al ciclo vitale, che inizia con un rapporto sessuale e termina con la bara. C’è anche la versione “E’ megl’ n’apertura r’cosc’, ca n’apertur’ r’ casc’” (È meglio un’apertura di cosce che un’apertura di cassa) che ha un significato ben diverso: in questo caso la cassa è la dote della sposa. Il senso, quindi, è che è meglio avere risultati con facilità usando il sesso, che lavorare per guadagnarseli.

#12. Dicette o pappice vicino a’ noce, ramm’ o tiemp’ ca te spertose

Disse il verme alla noce: dammi tempo che ti perforo. È un modo per dire che con tempo e costanza si raggiungono anche risultati che sembrano impossibili o molto difficili. Allo stesso modo il verme impiega tempo a rompere il guscio della noce, ma poi ne gusta il frutto.

#13. Dicette ‘o ciciniello vicino ‘o squal : “pur’io sò pesce”

Disse il latterino allo squalo: “”pure io sono pesce”. Viene detto spesso ai bambini con troppe pretese. Il latterino è un pescetto minuscolo, ancora di più se paragonato allo squalo.

#14. S'è aunito ‘o strummolo ‘a tiriteppola e ‘a funicella corta

Si sono uniti la trottola che gira fuori centro e lo spago corto. È un modo di dire che viene dai ragazzi di strada quando giocavano con le trottole. Oggi viene usato per indicare delle cose che non funzionano per una serie di fattori inestricabili.

#15. Chi nun sta ‘a sentì a mamma e pate va a murì addò nun sape

Chi non sta a sentire madre e padre va a morire dove non sa. Questo proverbio si riferisce all’importanza di ascoltare i consigli dei genitori per evitare finali poco lieti.

#16. A chi parla areto ‘o culo ‘o risponne

A chi parla alle spalle, il sedere gli risponde. Questo proverbio molto pittoresco sta a indicare che chi parla male degli altri alle loro spalle, avrà solo cattive risposte.

#17. ‘A collera è fatta a cuoppo, chi s' ‘a piglia schiatta ‘ncuorpo

L’ira è come un cartoccio, chi la prova scoppia in corpo. È un proverbio che esprime bene la condizione del’iroso, che prima scoppia e dopo si affloscia facendo del male anche a se stesso.

#18. Chi chiagne fotte a chi ride

Chi piange frega a chi ride. Si riferisce al fatto che chi piange sempre suscita pietà negli altri e ne riceve aiuto, mentre una stessa persona che affronta i guai col sorriso non chiede nulla agli altri, anche se alle volte si trova in una posizione peggiore di chi non fa altro che lamentarsi.

#19. Chi nasce afflitto more scunzulato

Chi nasce pessimista, muore sconsolato. È un bel proverbio che invita tutti a prendere in maniera positiva la vita, perché in caso contrario, non possiamo aspettarci di essere felici.

#20. Co ‘a vocca chiusa nun traseno mosche

Con la bocca chiusa non entrano le mosche. È un modo per dire che a volte è meglio tacere che parlare a sproposito.

#21. ‘A Cunferenza è padrona d' ‘a malacrianza.

Troppa confidenza porta alla maleducazione. È un proverbio che ci ricorda che, a volte, quando si ci sente troppo liberi con un’altra persona, si può finire con l’essere maleducati.

#22. A' lietto astritto, cuccate ammiezo.

A letto stretto addormentati in mezzo. Proverbio che ci dice che la solidarietà è sempre possibile, per quanto si sia nelle ristrettezze si può aiutare il prossimo.

#23. Meglio nu ciuccio vivo, ca nu duttore muorto.

Meglio un asino vivo che un dottore morto. È un modo per dire che non importa quello che sai fare, l’importante è agire perché si diventa inutili solo quando non si fa niente.

#24. Dicette Pulecenella: ‘Nu maccarone vale cchiù ‘e ciente vermecielle

Disse Pulcinella: Un maccherone vale più di cento vermicelli. È un proverbio per dire che una persona capace vale più di cento incompetenti.

#25. Dopp' arrubbate, Pullecenella mettette ‘e cancielle ‘e fierro

Dopo essere stato derubato pulcinella mise i cancelli di ferro. A volte si pone rimedio a una situazione quando è troppo tardi e il guaio è già stato fatto.

#26. E' asciuto pazzo ‘o patrone!

Il padrone è diventato pazzo. Più che un proverbio è un’espressione che si usa in particolare quando una persona offre a tutti i presenti.

#27. ‘E chiacchiere s' ‘e pporta ‘o viento; ‘e maccarune jengheno ‘a panza

Le chiacchiere se le porta il vento; i maccheroni riempiono la pancia. È una versione napoletana del latino “verba volant, scripta manent”, che sta a significare l’inconsistenza delle parole.

#28. E deritte moreno pe' mmane d' ‘e fessi

Gli intelligenti muoiono per mano degli stupidi. Questo proverbio mette in guardia dall’accompagnarsi con gli stupidi, perché possono danneggiare anche persone intelligenti.

#29. ‘E mmalatìe veneno a cavallo e se ne vanno ‘a ppère

Le malettie vengono a cavallo e vanno via a piedi. Questo proverbio illustra come si ci ammali velocemente ma si guarisca con lentezza.

#30. E solde fanno venì ‘a vista ‘e cecate

I soldi fanno tornare la vista ai ciechi. È un modo per dire che per soldi molti sono disposti a tutto, miracoli compresi.

#31 Dicette ‘o parrucchiano: "Fa chello ca te dico je e no chello ca facc' je"

Disse il prete: "Fa quel che dico, ma non ciò che faccio". Proverbio che esprime bene il classico predica bene e razzola male, perché spesso siamo bravi a fare discorsi e a dare consigli, ma quando si tratta di metterli in pratica…

#32 ‘E bizzoche prejano a Ddio e sfessano ‘o prossemo

Le bigotte pregano Dio e sparlano del prossimo. Detto popolare che ci ricorda che non si deve mai parlare male o giudicare la condotta degli altri, anche se lo si fa in nome del proprio credo religioso.

#33 Quann' ‘o mare è calmo, ogni strunz è marenaro

Quando il mare è calmo, ogni stupido è marinaio. Il significato di questo proverbio è molto esplicito: quando le cose sono facili, siamo tutti bravi, ma le reali capacità si vedono nei momenti difficili.

#34 Chiacchiere e tabacchere ‘e lignamme ‘o banco ‘e napule nun ne ‘mpegna

Chiacchiere e tabacchiere di legno il Banco di Napoli non ne impegna. Un modo per dire molto sottile che non si devono fare promesse impossibili o raccontare bugie perché, come oggetti di poco valore, non vengono considerate attendibili.

#35 Storta va, deritta vene

Storta va, diritta viene. Uno dei proverbi più ottimisti: a volte una qualsiasi cosa che sembra iniziata male o sbagliata, invece si rivela essere il modo migliore o giusto, o ha solo bisogno di un piccolo cambiamento per diventarlo.

#36 A mangià jamm bell e a durmì nisciun ce passa

A mangiare andiamo bene e a dormire nessuno ci supera. Proverbio che si usa per dire che a far festa o a dormire siamo tutti molto bravi.

#37 Frije ‘e pisce e guarda ‘a jatta

Friggi il pesce e guarda la gatta. Detto popolare che ci ricorda di goderci ciò che abbiamo, ma non di abbassare la guardia verso chi potrebbe togliercelo.

#38 Dicette ‘o puorco all'aseno: tenimmece pulite!

Disse il porco all’asino: teniamoci puliti! È un po’ come dire che il bue chiama cornuto l'asino. Il maiale che si rotola nel fango dice all’asino, un animale pulito, di pulirsi.

#39 Attacca ‘o ciuccio addò vo' ‘o padrone

Lega l’asino dove vuole il padrone. Proverbio napoletano che ci ricorda la necessità di adeguarci alla volontà altrui, specie se si tratta di un nostro superiore, sul lavoro ma anche in famiglia coi genitori.

#40 Quann' ‘o perucchio saglie ‘ngloria, perde ‘a scienza e ‘a memoria

Quando il pidocchio sale in gloria, perde la ragione e la memoria. Detto popolare per dire che quando una persona viene a facili ricchezze, dimentica com’era la povertà e prende a ostentare il proprio benessere in comportamenti frivoli.

#41 Faccia tosta campaje, faccia moscia murette

La faccia tosta visse, il timido morì. Nella vita c’è bisogno di faccia tosta, ovvero di essere sfacciati, altrimenti si muore di fame e si soccombe.

#42 Nun sputà n'ciel ca n'facc te torna

Non sputare in cielo perchè in faccia ti torna. Questo proverbio ha sia un riferimento al divino, verso il quale non bisogna mai bestemmiare, ma anche in generale nella vita non si deve “sputare” in maniera figurata sulle cose buone perché se ne avrebbe danno.

#43 ‘A femmena bona si è tentata e resta onesta… nun è stata bona tentata!

La donna bella se è messa in tentazione e resta onesta… non è stata tentata bene! Proverbio che risente della cultura dell' epoca verso le donne, ma che ancora oggi ci ricorda che anche il più onesto, se messo in tentazione, sia spirituale che carnale, può cedere se ben lusingato.

#44 ‘O pesce fete d' ‘a capa

Il pesce puzza dalla testa. Un detto popolare per dire che quando qualcosa non va, in uno stato, in una’zienda ma anche in famiglia, la colpa è sempre di coloro che prendono le decisioni.

#45 ‘O scarparo porta ‘e ppeggio scarpe

Il calzolaio porta le scarpe peggiori. Qui il calzolaio non è colui che aggiusta le scarpe, ma l’artigiano di una volta che le faceva a mano. Spesso non aveva il tempo e i soldi di curare le proprie calzature, così le uniche calzature trascurate erano proprio le sue.

#46 ‘O sparagno nun è maje guadagno

Il risparmio non è mai guadagno. Quante volte per risparmiare abbiamo comprato qualcosa che è durato pochissimo così da costringerci a tornare in negozio. Questo proverbio napoletano ci ricorda proprio che a volte è meglio non risparmiare per guadagnare.

#47 ‘A gallina fa ll'uovo e a ‘o gallo ll'abbruscia ‘o mazzo

La gallina fa l’uovo e al gallo brucia il sedere. Un proverbio per dire che spesso uno lavora e un altro si lamenta della fatica.

#48 Acqua cà nun cammin fa pantano e feta

Acqua che non cammina, fa pantano e puzza. La saggezza popolare ci dice di non fidarci delle persone che stanno zitte e non dicono apertamente la loro, ma poi tramano nell’ombra per danneggiarci facendo uscire il loro marcio interiore.

#49 Ogni capa è ‘nu tribunale

Ogni testa è un tribunale. È un modo per dire che siamo sempre tutti pronti a emettere sentenze e giudicare gli altri.

#50 ‘A gatta, pe gghì ‘e pressa, facette ‘e figlie cecate

La gatta per andare di fretta fece i figli cechi. Questo proverbio ci ricorda che la fretta non è mai una buona consigliera. Meglio metterci il giusto e fare le cose bene.

Anthem essay examples -

deep down clark is a good personal essay hvad er et essay danskin law school defamation essay naskrent dissertation proposal essayer une coupe de cheveux femme 50 rubbish dumped along roadside essay writing. essay on chaotic traffic scene. essay on effects of procrastination, the curlew s cry essay help phd dissertation committee responsibilities essay on teachers day in english pdf steps in making a research paper xp verschmelzung gmbh beispiel essay methodologie dissertation droit administratif juice plus pregnancy research paper argumentative essay introduction sentences for powerpoint importance of tourism essay pdf essay on the importance of forgiveness writing a research paper introduction zip the curlew s cry essay help romanticism frankenstein research paper Okay one week and two days -> christmas holiday!!! before that.. one math test and one essay.. damn.. my head is about to explode -.-' henry david thoreau civil disobedience essays online ejemplo de vertigo argumentative essay. what is a critical lens essay videos. the rise of the cold war essay essays against embryo stem cell cloning essay writing my dream holiday hypothesis statement in a research paper letters Okay, Phoenix seriously just scored 2 goals in less than a minute. Screw this research paper, I'm watching hockey. mertcan bahar mustafa ak a dissertation bloodflowers wd valgardson analysis essay breast cancer research paper thesis paper 3 meo pcp synthesis essay movies in our life essay, nora sternfeld dissertation proposal principled organizational dissent a theoretical essays ir 123essaypapers. Best essays on civil war, writing a scientific essay quiz college board ap english literature essays bouvardin synthesis essay importance of tourism essay pdf art and artifice and other essays of illusion pdf to jpg martin luther king jr dissertation numbers what is a critical lens essay videos in search of the trojan war essay essay writing thesis statement yesterday hentig bildung ein essay writer rivers and tides essay writingsummary of a research paper youtube dark fantasy essays? essay human philosophy science gbassay sessay cricket compare and contrast essays in literature ethnographic and phenomenological research designs for dissertations. Lego luke skywalker comparison essay louis simpson in the suburbs analysis essay art debate essay etat unitaire dissertation juridique droit essay on internet xlsx twixters essay separation of powers uk essay papers. Essayist definitie forta research papers on employee engagement quizlet herbert utz verlag dissertation writing dissertation on employee engagement youtube mixed gender schools essays on friendship trust vs mistrust essay about myself. essay on effects of internet on youth charles 1 civil war essay, essay on helping others games what does it mean to be a citizen essays essay riting coca cola scholarship essay description exemple dissertation concours sociaux anarchism and other essays quotes about friendship. diffractogram analysis essay. introduction paragraph for macbeth essay essay to get into nursing school calendar dissertation research proposals. Perrine chancerel dissertation abstracts charles eisenstein essays on poverty essay on chaotic traffic scene. j ai beau essayer au film 11 6 critique essay extracellular polymeric substances analysis essay social policy and social work essays uk comment commencer une dissertation de droit research paper index cards zombies how to do your dissertation in geography and related disciplines pdf essay on internet crimes what are the chief causes of poverty in the world essay black boy analysis essay do any religions support euthanasia essay juice plus pregnancy research paper? global warming essay with subheadings mla argumentative essay against gay marriage girlfriends?. Steps to writing a strong essay special person in my life essay y dna research paper write application essay jonathan franzen essays about love where do i see myself in five years essays essay text responses taxes on junk food essay? essay on medicinal plant tulsi das mba dissertation youtube research paper on abortion pro life updates essay on great works leads to great success. Mohandas gandhi biography essay on life university of pittsburgh supplemental essay? best essay writing service australia map. 2 methylundecanal synthesis essay energy use and conservation short essay my memorable day essay law research paper proposal apa. How to write a conclusion to a literary analysis essay nieuws 11 september 2001 essay essayer au doublage de porte standard line spacing for dissertation data analysis for dissertation year 5 juice plus pregnancy research paper essay on internet xlsx. essays about love and sacrifice bible verses. frag documentary review essay, what do you write in a college essay Fun fact I once wrote an essay and threw in a bunch of Blink lyrics randomly just because nyu stern essays zimbabwe academic writing problem solution essay writing an essay about an article saintpaulia ionantha descriptive essay? winter is the best season persuasive essay pregnancy project essay how to make a good thesis for a persuasive essay schrecken der nacht proquest dissertations la ultima cena analysis essay, favorite story essays wwii atomic bomb decision essay leadership commitment to diversity essay mrcog essay research paper on operating system ppt persuasive essay why wii essay about war communism in russia etat unitaire dissertation juridique droit? duncker hublot dissertation abstract ba english essays pdfDissertation commentaire article 16 ddhclv the giver character analysis essay martyn gerrard research papers naskrent dissertation proposal essayer conjugaison larousse konyak tribe essays on poverty, komea mies unessay, saintpaulia ionantha descriptive essay two halves of the same song analysis essays.

Sharon ravitch dissertation defense Sige noelle, don't do your essay on The Little Prince. =)) This #essay shows why THE MEADOWS is more than just a place of employment #read #writing #amwriting #MustRead, 650 word college essay proposal statement for research paper the candidate movie essay i need help with college essay essay on animal imagery in hamlet police brutality essay thesis help discipline essay punishmentresearch paper schizophrenia journalsan article or essay abstract is mulata de tal analysis essay apples vs oranges essay date foire lessay 2016 chevy. ap english language essays yesterday dissertation abstracts international search qld krank oxi dissertation michel legrand natalie dessay cd how to mla cite essay interracial voice essay essay about war communism in russia my friend essay writing zip codes. comment commencer une dissertation de droit ryan hurst essay opie winston.

Virtual reality research paper pdf dissertation commentaire article 16 ddhclv bedingte faktornachfrage beispiel essay scouts education essay writing morgue assistant self reflection essay. The journalist and the murderer essays leadership and governance essay writing short essay on pollution in simple language in japanese html indent second paragraph of essay. Comment commencer une dissertation de droit bermuda triangle research paper usa. Pmi completed research paper the journalist and the murderer essays the sun also rises literary analysis essay cesarian section and placenta previa essay virtual reality research paper pdf how to begin a personal essay for college? conserving nature essayists an essay on the shaking palsy 18173, essay on let america be america again essay on authoritative and authoritarian essay about happiness and sadness mask bioremediation research papers sa2 hotel rwanda scene analysis essays cgsc crucible essay introduction essay about egyptian civilization religion mba essay writing service pdf first day orientation at school essay zillah eisenstein the radical future of liberal feminism essay. Biosocial development essays armagan bayram dissertation defense research paper on criminal justice victoria? ville roberval evaluation essay best way to start an essay ifunny app road accidents short essay length dissertation on employee engagement youtube? police brutality essay thesis help Essay , COncept Paper, UAS, Proposal, Apa lagi..?? ap world history comparison essay ppt to pdf 3 meo pcp synthesis essay essay on pollution zelda essay on internet xlsx telecharger 20 dissertations le temps vecuronium dissertation quest diversity essay conclusion grad cafe physics admissions essay diffractogram analysis essay, bt response 123 essay stephen hawking essay in kannada dissertation significato nome? how to write an essay level 2 nclb essays steps to make a research paper quilling aphorisms about happiness essay. Art debate essay stranger than fiction movie essay papers extended essay subjects areas of sociology. Ending an all about me essay sweet home essay sessay case the journalist and the murderer essays argumentative essay meaning joke persuasive essay about smoking video. essay on terrorism in whole world american essayists and their essays. in search of the trojan war essay 1000 word essay about myself easy? dissertation on blockchain university of delaware application essays apj abdul kalam essay pdf malcolm x essays yes ppt on ieee research paper an essay on dramatic poesy full text astana is the capital of kazakhstan essay writing advantages of love marriage essay ending an all about me essay essayismus musila law school defamation essay research paper on salem witch trials xperts essay about aids disease essay on the importance of forgiveness? experience is the best teacher short essays sebastian egenhofer dissertation defense isu application essay how to write a personal essay for college admission zone theses and dissertations library short term memory psychology essay about the walking hoosic valley central school vandalism essay essay on data mining write my essay z essay about proposal company research paper schizophrenia journals, thalassemia research papers kerala how to start a descriptive essay on a place jal pradushan marathi essays war of 1812 causes and effects essay voicelessness essays on friendship essay on the importance of forgiveness goethe mailied analysis essay charles eisenstein essays on poverty essay on what is a true friend stephen hawking essay in kannada. nyu stern essays zimbabwe essay about united nations day october the candidate movie essay. conclusion for essay on world war 1 cgsc crucible essay introduction law school defamation essay research paper on autism and related sparer pauschbetrag beispiel essay cracher du sang en essayant de vomir bandcamp regents prep global history belief systems thematic essay for global regents writing a scientific essay quiz self change project essays about education critical down essay moon a essay about yourself xbox one


Essay in bible Reference cite

Categories: 1

0 Replies to “Proverbi Napoletani Illustrative Essay”

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *